69

Vorresti acquistare una fascia porta bebè per il tuo bambino ma non sai come sceglierla. Babywearing, portare il bambino, è una pratica più popolare che mai. Tutti genitori possono godere di questo meraviglioso modo di connettersi con il proprio bambino. In questo post ti aiuto a scegliere la fascia rigida per un neonato.

Tante mamme che vorrebbero portare il proprio neonato si perdono nella giungla delle fasce. Più cerchi informazioni, più confusione trovi.

  • Che tipo di fascia scegliere?
  • Di quale materiale?
  • Che grammatura?
  • Che taglia?

Capisco più che bene le domande che ti possono passare per la testa in quanto sul mercato ci sono tanti supporti tra cui scegliere. Per un neonato il supporto più adatto è la fascia porta bebè. Nella fascia il neonato assume la posizione che rispetta la naturale cifosi della schiena e la naturale apertura delle gambe. Questa posizione del neonato è la posizione a M, dove il culetto del neonato è più basso delle ginocchia.

1. Che tipo di fascia scegliere per un neonato

Esistono fasce elastiche e fasce rigide. Spesso nei negozi per l’infanzia se trovi fasce porta bebè, esse sono le fasce elastiche. Le fasce elastiche sono sottili e vanno bene per un breve periodo, fino ai 6-7 chili del bambino. Dopo questo peso la fascia elastica inizia a cedere e non  offre più un buon sostegno né al bambino né al genitore. 

La fascia rigida è adatta per un neonato fin dai primi giorni. Importante scegliere bene la composizione, grammatura e taglia.

Per questo, noi ci concentriamo sulle fasce rigide in quanto sono più versatili e utilizzabili per lungo tempo. La fascia rigida si può usare per più tempo, facendo legature diverse, anche sul fianco e sulla schiena, in mono o pluristrato. Questo aspetto rende possibile che la fascia possa essere utilizzata anche dai bambini più grandi. 

Una fascia adatta a un neonato sicuramente deve essere morbida. Oltre alla morbidezza conviene scegliere una fascia con un pannello non particolarmente alto (meglio sotto i 70 cm) in modo tale che il tessuto da gestire non sia troppo risultando quindi scomodo e difficile da legare.

Una buona fascia portabebè ha la trama ad armatura diagonale. Questo tipo di tessitura fa si che la fascia abbia una sua elasticità in diagonale. L’elasticità diagonale da la possibilità di un maggior sostegno, contenimento massimale e facile accompagnamento nell’esecuzione della legatura. 

Grazie all’elasticità diagonale la fascia si modella perfettamente sui corpi del neonato e del genitore sentendo la legatura sicura, comoda ed ergonomica. 

2. Che materiale scegliere per una fascia rigida per neonato?

La composizione (materiali con cui è tessuta la fascia) può variare da un solo materiale a diverse combinazioni (blend). I materiali naturali più utilizzati nelle fasce rigide sono il cotone, il lino, la lana, la canapa, la seta e il bamboo. 

Ogni materiale ha le sue caratteristiche specifiche: morbidezza, elasticità, lucentezza, tenuta, sostegno e corposità. Unendo diverse fibre si possono creare fasce dalle caratteristiche speciali e uniche.

Come già detto prima, per una fascia rigida neonato è importante la morbidezza. Le fibre che donano più morbidezza sono il cotone organico (la differenza con il cotone convenzionale è notevole) e lana.

Una neomamma andrà sul sicuro scegliendo una fascia 100% cotone organico. La fascia risulta morbidissima ed è facile da mantenere in quanto lavabile in lavatrice e non richiede particolari attenzioni nella cura.

Non è da escludere però la lana! La lana è ancora più morbida del cotone, va benissimo anche per temperature più alte, grazie alla sua caratteristica termoregolante. Delle caratteristiche della lana puoi leggere di più nel post

A differenza del cotone, è sempre meglio lavare la lana a mano; quindi necessita più dedizione e attenzione nella cura. Ma ne vale la pena!

Spesso anche il bamboo viene nominato parlando delle fasce per neonati. Qui, però, bisogna fare attenzione, perché sul mercato si vendono fasce misto bamboo quando la fibra in realtà è viscosa di bamboo e non bamboo puro.

3. Che grammatura per la fascia di un neonato

Per un neonato è sempre meglio orientarsi su una grammatura bassa o medio-bassa. Di solito una fascia sottile (grammatura bassa, sotto ai 250 gr/m2) è più facile da gestire. Però, anche una fascia con grammatura maggiore può risultare lo stesso maneggevole se particolarmente morbida e con ottima elasticità diagonale.

4. Che taglia scegliere per una fascia rigida da neonato

La fascia rigida può essere di varie taglie, da 2 a 8. Si sceglie la taglia in base alla propria corporatura e al tipo di legatura che si intende fare. Di solito per un neonato si consiglia di scegliere una taglia 6. Con questa taglia si possono fare le prime legature sul davanti.

Per la scelta di diverse taglie ti potrebbe essere di aiuto anche questo articolo. 

Per una neomamma può essere utile la fascia con gli orli didattici per aiutare a legare quando si sta imparando. Per le nostre fasce è possibile avere orli didattici senza nessun costo aggiuntivo, specificando tale opzione nella fase dell’ordine.

Il punto centrale della fascia è marcato con una piccola etichetta. Questo aiuta ad iniziare la legatura in modo tale da distribuire in maniera simmetrica la fascia sul portatore.

4 punti da considerare nella scelta della fascia per un neonato

In questo post abbiamo scoperto le 4 caratteristiche importanti da prendere in considerazione nella scelta della fascia rigida per un neonato:

  1. Fascia portabebè rigida o elastica. La fascia elastica va bene per le prime settimane ma non supporta bene dai 6-7 chili in sù. La fascia rigida è ideale per un neonato quando è morbida e la grammatura bassa-medio bassa. La fascia rigida è sfruttabile per lungo tempo man mano che il tuo bambino cresce.
  2. Materiali naturali più adatti ai neonati sono le fibre più morbidi: purissimo cotone organico e lana.
  3. Grammatura ideale per la fascia per un neonato è sotto ai 250. A volte anche una grammatura più alta va benissimo, se tessuta in materiale estremamente morbida e maneggevole.
  4. Di solito per un neonato si consiglia di scegliere una taglia 6. Con questa taglia si possono fare le prime legature sul davanti.