Vedendo un po’ di fasce avrai sentito di parlare della grammatura fascia porta bebe. Cosa significa, come si calcola e come scegliere la grammatura giusta per te?
In questo post vediamo:
● cos’è la grammatura di una fascia tessuta;
● come la si calcola;
● grammatura e diversi materiali;
● come scegliere quella adatta a te e al tuo piccolo.

Nella scelta della fascia porta bebè hai la possibilità di scegliere anche la taglia (lunghezza) della fascia. In questo post abbiamo scritto su Come scegliere la taglia giusta per te.

Cos’è la grammatura di una fascia porta bebè

Parlando delle fasce tessute, la grammatura indica la consistenza del tessuto. Spesso la grammatura della fascia viene associata allo spessore del tessuto, ma questi termini non vanno confusi, anche se di fatto una fascia di grammatura superiore avrà tendenzialmente uno spessore superiore.

Le fasce porta bebè sono di solito prodotte da tessuti tradizionali che sono costituiti da fili paralleli di ordito, (la base del tessuto) e da fili di trama. Questi due elementi formano la struttura/armatura del tessuto.

Il tessuto può avere grammature diverse a seconda la grossezza del filato utilizzato (titolo) e per il numero di fili in un centimetro. La grammatura del tessuto viene spesso collegata alla capacità sostenitiva della fascia.

Ma non sempre la fascia più spessa è anche più sostenitiva. Questa dipende anche dalla fibra e le sue qualità e caratteristiche. Fasce portabebè di pari grammatura possono avere, in realtà, consistenza ed aspetti diversi.

Fondamentali, infatti, per definire queste caratteristiche, sono: la tipologia di fibre (cotone, lino, lana, canapa, seta ecc.), spessore del filato, nonché la tecnica di tessitura.

Queste variabili a parità di peso, possono dare al tessuto anche uno spessore inferiore con maggiore densità, oppure uno spessore maggiore con densità minore.

Come si calcola la grammatura di una fascia portabebè tessuta?

La grammatura viene espressa in grammi al metro quadrato (gr/m²). La grammatura va calcolata in base al peso (in grammi) / la superficie (altezza x lunghezza).

Esempio: la fascia pesa 850 g e misura 70 cm x 4,60 mt.

Calcolo grammatura 850 / (0,70 x 4,60) = 264 gr/m².

Le fasce tessute sul mercato hanno una grammatura che varia dai 170 agli oltre 300 gr/m². La gamma delle grammature viene spesso divisa così:

grammatura fascia porta bebe bassa 170-210

grammatura fascia porta bebe media 210-240

grammatura fascia porta bebe medio alta 250-270

grammatura fascia porta bebe alta 270+

Grammatura e diversi materiali

Cotone

Nel caso della fascia in cotone vale la regola che più è alta la grammatura più è sostenitiva. Le nostre fasce in solo cotone hanno una grammatura medio alta che varia dai 260 ai 270 grammi.

Il tipo di tessitura delle nostre fasce fa si che il tessuto rimanga elastico e piacevole da maneggiare e legare. Sicuramente sulla morbidezza influenza anche il tipo di cotone utilizzato. Ne abbiamo parlato nel post 8 motivi per scegliere una fascia porta bebè in cotone organico.

Lino e canapa

Per le fasce contenenti queste fibre non vale la regola tra la grammatura e la capacità di sostegno. Il lino e la canapa sono fibre molto forti e resistenti. Infatti le fasce tessute che contengono lino o canapa risultano sostenitive anche se la grammatura non è alta.

Una fascia con il lino o la canapa di grammatura 220 gr/m² può risultare molto più sostenitiva di una 100% cotone con grammatura da 250.

Le fasce misto lino o canapa sono ottime per portare anche bambini più grandi, rimanendo sempre a grammature medio/medio-basse. E ovviamente, senza dimenticare le ottime capacità di assorbimento dell’umidità, le fasce misto lino o canapa sono adatte a tutto l’anno ma danno il loro meglio nelle temperature estive.

La fascia in lino, a volte, può risultare all’inizio ruvida e dura al tatto. Anche qui c’entra tanto la qualità del lino utilizzato. Le nostre fasce misto lino sono tessute con il lino francese e italiano, di prima qualità, che in poco tempo diventa morbido conservando la sua luminosità e bellezza naturale.

Lana

La lana come fibra è ariosa e leggera. Le fasce con la lana di solito sono tessute insieme al cotone, seta, lino. Per questo le fasce in lana sono relativamente leggere di grammatura, ma possono risultare sorprendentemente sostenitive.

Sicuramente la lana di alta qualità dona una morbidezza unica a qualsiasi composizione, oltre ad essere una fibra ideale per tutti i tipi di temperature!

Se stai pensando ad acquistare una fascia con la lana ma sei perplessa sulla sua manutenzione, ti invito a dare un’occhiata al post Come lavare una fascia porta bebè.

Le nostre fasce misto lana sono tessute con la lana merino italiano di alta qualità, cosiddetta cashwool. Cashwool è morbidissimo merino con la lucentezza della seta e morbidezza del cashmere.

Cashwool è un’invenzione italiana che viene utilizzata nella produzione nelle case più famose dell’alta moda.

Quale grammatura dovresti scegliere?

Questo dipende un pò dalla tua esperienza, dall’età e peso del tuo bambino, e dalle tue preferenze. Una mamma con dimestichezza nel maneggiare le fasce, può preferire tranquillamente una grammatura elevata, magari in taglia corta.

Invece una mamma alle prime esperienze, probabilmente preferirà un facile maneggio e una taglia lunga per poter fare legature sicure e comode.

Grammatura medio-bassa

Sei sei alle prime armi, una fascia in cotone di solito è la scelta più sicura. Le fasce in cotone di grammature basse sono sicuramente adatte ai neonati e bambini piccoli.

Una fascia in cotone con grammatura bassa avrà difficoltà a reggere un bambino più grande e pesante. Anche in questo caso la fascia è ancora utilizzabile facendo legature a più strati per raggiungere il supporto necessario.

Invece se vuoi optare su un misto lino o canapa, la grammatura bassa può andare bene anche per i pesi più elevati, offrendo sempre comunque un buon sostegno.

 

Grammatura medio-alta

Le fasce in solo cotone di grammature medio alte sono adatte anche per portare bambini più grandi.

Una fascia in cotone molto densa e compatta è certamente molto sostenitiva, ma al tatto può risultare dura, poco elastica e difficile da maneggiare. Come detto già prima, influenza molto la qualità del filato utilizzato. Il cotone di qualità risulta morbido anche quando la grammatura della fascia è elevata.

Le nostre fasce di 100% cotone organico sono di grammatura medio-alte, ma grazie alla loro eccezionale morbidezza, sono adatte anche ai neonati.

Fasce misto lino e canapa con grammatura medio-alta diventano molto sostenitive e utilizzabili per tutto il percorso senza dover investire su un ulteriore acquisto man mano che il bambino cresce. Il lino e la canapa migliorano con il tempo, conservando le loro migliori caratteristiche.

 
 

Grammature molto alte 270+

Queste sicuramente sono adatte anche ai toddler. Grammature molto alte hanno lo spessore elevato che si sente al tatto. A seconda della fibra/composizione delle fibre utilizzate nella tessitura, anche le fasce con grammatura elevata possono diventare morbide e piacevoli da maneggiare.

Tanto dipende dalla qualità dei filati e dal tipo di tessitura. Una fascia con grammatura elevata potrebbe risultare difficile da legare per le mamme e i papà principianti, e troppo lavorative per legare neonati.

Conclusione

Non esistono grammature giuste per specifiche fasi, o climi. L’esperienza è molto soggettiva e dipende da tanti fattori tra i quali:

– la tua esperienza
– preferenze
– età e peso del tuo bambino

La grammatura non indica direttamente lo spessore o capacità sostenitiva della fascia, ma la consistenza del tessuto.

Grammature basse possono essere ugualmente sostenitive, se tessute con le fibre forti e resistenti tipo lino e canapa.

La qualità delle materia prime (filati) utilizzate influenza molto la sensazione tattile, l’estetica e la durata della fascia.